Zhero Consulting

Tutti al mare in sicurezza

TUTTI AL MARE IN SICUREZZA: LINEE GUIDA

Arriva l’estate ed è il momento di andare tutti al mare in sicurezza! Gli stabilimenti balneari oltre ad essere luoghi di divertimento, sono a tutti gli effetti luoghi di lavoro che vedono la presenza sulle spiagge di bagnini, personale della ristorazione, addetti alle pulizie, animatori e altri lavoratori, a stretto contatto quotidiano con un elevato numero di persone che frequentano le spiagge alla ricerca di momenti di relax e divertimento.

Per garantire la sicurezza di tutte le persone diventa pertanto necessario che i datori lavoro, oltre a seguire la UNI/PdR 92:2020 (Stabilimenti balneari – Linee guida per la sostenibilità ambientale, l’accessibilità, la qualità e la sicurezza dei servizi), facciano propri gli obblighi derivanti dal D.Lgs. 81/08, perchè ricordiamocelo, la sicurezza non va mai in vacanza.

In particolare, deve essere effettuata una valutazione di tutti i rischi per la salute, per la sicurezza e organizzativi presenti nello stabilimento balneare, elaborando poi il relativo Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), che deve tenere conto anche dell’“eterogeneità” dell’utenza in termini di provenienza geografica.

Infatti, le misure di prevenzione e di protezione devono essere studiate e calibrate in modo da renderne la comprensione il più immediata possibile a clienti di diversi luoghi d’origine.

Gli obblighi

Altro obbligo normativo riguarda la formazione del personale: tutti i lavoratori degli stabilimenti balneari, nonostante l’impegno lavorativo abbia caratteristica di stagionalità, per poter esercitare la loro professione devono essere formati, informati e addestrati ai sensi del D.Lgs.81/08 e degli ASR sulla formazione.

Assume infine estrema importanza la formazione specifica delle figure addette alle emergenze, in primis i bagnini. Essere formati ed addestrati al salvataggio in mare e al primo soccorso in spiaggia, oltre che essere obbligo normativo, garantisce ai bagnanti di trascorrere le ore in spiaggia in piena tranquillità.

La sicurezza sulla spiaggia non include solo il lavoro, ma anche la sicurezza personale e delle persone che amate.

Chiudiamo con alcuni brevi consigli che tutti sanno ma che pochi fanno:

  • Bevete tanto, il caldo e l’acqua marina contribuiscono alla disidratazione e la vostra pelle per essere bella e radiosa ha bisogno di tanta acqua;
  • La lasagna è decisamente buona, ma preferite pasti freschi e leggeri, che non affaticheranno il vostro organismo durante la digestione nella calura di agosto;
  • Proteggete la vostra pelle dai raggi solari: usate creme con filtri protettivi UVA e UVB anche se siete scuri o abbronzati, perchè purtroppo i danni che il sole può causare non fanno preferenze;
  • Sfatiamo il mito del “non si può fare il bagno dopo pranzo per almeno 3 ore”: è sufficiente evitare il cenone di San Silvestro, prima di immergersi nelle fresche e dolci acque;
  • Se in acqua c’è una bandiera rossa non fate bravate, il mare agitato e le forti correnti possono essere molto pericolosi anche per nuotatori provetti.

E con questo il Team di Zhero Consulting vi augura Buone Vacanze!

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial